Postare automaticamente i tuoi articoli su twitter in 7 mosse

twitter Abbiamo parlato in altre occasioni di quanto sia importante Twitter, il sito di microblogging più famoso del mondo, per veicolare traffico al nostro blog.

Un’ottima strategia è quella di twittare i link ai nostri articoli ogni volta che ne pubblichiamo uno, in modo da informare tutti i nostri follower.

Entrare nel nostro account e pubblicare manualmente i link può essere noioso, ed è anche una perdita di tempo visto che c’è un modo per pubblicare automaticamente il link, senza alcuno sforzo.

Adesso vediamo come fare in 7 semplici mosse:

1 – Iscriviti a Feedburner, l’iscrizione è semplice e veloce e non richiede particolari competenze

2 – Una volta iscritto entra nel tuo account ed inserisci l’url dei feed del tuo blog nell’apposito spazio sotto la scritta "Burn a feed right this instant" e quindi clicca su next

3 – Ora vedrai comparire il nome dei tuoi feed nella schermata iniziale. Cliccaci sopra

4 – Entra nella scheda "Publicize"

5 – Nel menù a sinistra clicca su "Socialize"

6 – Inserisci il nome del tuo account di twitter e clicca sul pulsante "Add twitter account"

7 – Ora segui le istruzioni ed in men che non si dica il tuo account twitter sarà agganciato ai Feed del blog.

Puoi decidere di postare solo il titolo dell’articolo, solo il corpo oppure entrambi e puoi anche decidere di inserire o no il link.
Io ti consiglio di pubblicare solo il titolo dell’articolo ed il link.

Ora ogni volta che pubblicherai un post nel tuo blog lo vedrai automaticamente postato anche sull’account twitter, così i tuoi follower saranno sempre aggiornati sulle tue attività.

Come vedi, in pochi secondi puoi mettere in atto una strategia che ti consentirà di incrementare il traffico al tuo blog in maniera del tutto automatica.
Ovviamente il traffico dipenderà dal numero dei tuoi follower e dall’interesse che susciteranno i tuoi articoli.


6 commenti su “Postare automaticamente i tuoi articoli su twitter in 7 mosse”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.