Una nuova scoperta: melascrivi!

Di recente vi ho parlato di un sito paid to write, ewrite, il cui articolo potrete rapidamente consultare cliccando qui. Continuando, dunque, la sfilza dei siti paid to write, ho deciso di parlare di melascrivi, un sito che frequento ormai da un po’ di tempo per via dell’alto pagamento degli articoli (1 articolo viene pagato da un minimo di 1.80 euro ad un massimo di 3 euro in base alla sua lunghezza).

Si tratterà di una truffa o di un sito realmente pagante? Continuate a leggere quest’articolo per scoprire la risposta!

COS’E’ MELASCRIVI

Come vi ho scritto in precedenza, melascrivi è un sito paid to write dove verrete pagati per scrivere degli articoli riguardanti i più svariati topic.

A differenza di ewrite, dovrete seguire delle precise linee guida e non potrete scegliere da voi l’argomento di cui parlare. Infatti, melascrivi è un sito nel quale vengono pubblicati una sessantina di nuovi argomenti ogni giorno che saranno poi sviluppati dall’utenza secondo delle direttive piuttosto chiare che vanno dalla lunghezza minima e massima del vostro testo, dal suo stile (recensione,guida,opinione ecc.) e da altri dettagli forniti dal richiedente (questa parte la svilupperò in seguito in quest’articolo). 
Al termine della stesura, dovrete inviare il vostro articolo allo staff, mediante un’apposita pagina del sito, dove verrà corretto e valutato (nel caso non rispetti le direttive anche scartato). Al termine di questa operazione lo staff vi assegnerà una valutazione dalla quale, con il passare del tempo, avrete diritto alla stesura di due o più argomenti per volta.

Per concludere con la struttura del sito, ogni argomento è diviso in un topic ed ogni utente può scegliere al massimo 3 topic di interesse (i topic sono piuttosto vari e vanno dall’informatica al giardinaggio) non modificabili nel tempo. Ciò significa che ogni utente potrà selezionare solo argomenti riguardanti i propri topic.

Detto ciò vorrei segnalarvi un piccolo intoppo nel sistema:  inizialmente tutto funzionava ma, con il passare del tempo e l’incredibile incremento della community, si è iniziata a notare una certa carenza di argomenti. Questo perché ne vengono inseriti solo una sessantina al giorno, un numero piuttosto ridotto rispetto alla community che frequenta melascrivi. Ciò significa che bisogna avere la fortuna di trovarsi online al momento della pubblicazione degli argomenti poiché anche un ritardo di qualche minuto potrebbe significare la scomparsa degli argomenti (quando un utente sceglie un argomento, esso viene eliminato dalla lista).

Aggiungendo a tutto questo il payout minimo di 20 euro  (su questo punto ci tengo a specificare la puntualità dei pagamenti che vengono anche fatturati e che possono essere ricevuti tramite paypal o accredito bancario) potrete tranquillamente comprendere la difficoltà nell’arrivo alla cifra minima.

ANALIZZIAMOLO CON CALMA

Come mia abitudine, eccovi un’analisi della stabilità del sito.

Posso subito assicurarvi che il sito paga ed è piuttosto serio (a conferma di ciò c’è il metodo di pagamento paypal, da sempre acronimo di sicurezza, ed il fatto che i pagamenti vengano fatturati) oltre al fatto che è veramente stabile. Tutto ciò è dovuto al sistema che è stato studiato: il sito è praticamente diviso in due parti, una parte riguardante gli autori (cioè voi) che scrivono articoli per la seconda parte, gli editori, ovvero i richiedenti degli articoli che dettano anche le condizioni da rispettare (ecco il motivo della rigidità).

Il sito, infine, non presenta banner pubblicitari dunque la sua unica fonte di sostentamento è, per l'appunto, la vendita degli articoli scritti dalla community (quando il vostro articolo verrà accettato e sarete stati pagati ne avrete ceduto ufficialmente i diritti).

CONCLUSIONE

In seguito alla piacevole esperienza su ewrite, ero piuttosto dubbioso rispetto ad altri siti con migliori soglie di pagamenti. Devo però ammettere che melascrivi è veramente il migliore a patto di essere perennemente online.
Infatti, per via della scarsa quantità di argomenti (e ciò è giustificato dalle richieste degli editori che possono essere piuttosto varabili in base alle giornate) ed alla troppo ampia community, prendere i diritti su un argomento è veramente complicato e basato sulla fortuna.

Tuttavia lo staff si stà impegnando severamente su questo punto e credo che, con il passare del tempo, riuscirà a trovare una buona soluzione che soddisfi l’intera community. Detto ciò, mi sento vivamente di consigliarlo e di tenerlo sotto controllo, complice il fatto che si tratta di un sito completamente gratuito dove non si rischia niente.

Concludo augurandovi un buon proseguimento e ringraziandovi per la lettura di questo mio nuovo (terzo) articolo per l’acchiappasogni. Nel caso abbiate domande/curiosità o quant’altro non esitate a commentare.


19 commenti su “Una nuova scoperta: melascrivi!”

  1. Ciao, ho una domanda: dove vengono poi pubblicati gli articoli che scrivi? C’è modo di sapere dove finiscono?
    Grazie,
    Fl.

  2. ciao
    anche io mi sono iscritta ma non ho ricevuto nessuna e-mail. Ho dato due e-mail differenti ma non è cambiato niente

  3. salve
    potrebbe segnalarmi qualche altro sito Paid to write che però non paghi con google adsense?
    Grazie

  4. Il problema è che devi essere sempre online per poterti accaparrare un articolo.
    La mia esperienza è negativa. Sono un articolista freelance e trovando pochi articoli da scrivere ho contattato molti editori, citando Melascrivi nel mio curriculum.
    A causa di questo Melascrivi mi ha bannato e non mi ha pagato i 19€ di entrate che avevo accumulato. Però loro i soldi dagli Editori se li son presi.
    Vergogna

  5. A me è accaduta la stessa cosa di vaxgelli, proprio la stessa! E anch’io avevo dei soldi sul conto: più di 35€… e non li ho più visti!
    Quelli erano soldi guadagnati prima che mi tagliassero e non capisco perchè un sito serio debba cascare su queste cose. Che tristezza.

  6. personalmente ho un’esperienza pessima con melascrivi, non perchè hanno fatto gabole per non pagare, ma perchè se una persona non sta incollata 24 ore su 24 al sito aggiornando la pagina ogni minuto non riesce a prenotare nessun articolo. sono iscritta da 3 mesi e non sono riuscita a prenotare nessun articolo, gli unici che non venivano prenotati erano articoli davvero assurdi. in un paio di casi stavo prenotando e non sono riuscita a completare la prenotazione. voto 0. se non hanno abbastanza richieste dagli editori non dovrebbero accettare tutte le iscrizioni…intanto hanno una bella collezione di documenti e da come leggo qui non pagano se si inserisce il loro sito nel curriculum (come poi è anche normale che sia…mah..)

  7. Vi racconto la mia esperienza in melascrivi

    Per quasi un anno abbiamo fatto scrivere moltissimi articoli tramite questo presunto content writing.

    Da qualche mese abbiamo scoperto un sito copia del nostro che praticamente prendeva spunto dai nostri articoli riproponendoli in altre parole. Abbiamo indagato fino in fondo ed abbiamo scoperto che la ditta che ha creato il sito è la stessa che gestisce melascrivi..

    Con questo vi sconsiglio vivamente di farsi fare articoli da quel sito, l’ho chiamato “quel sito” perchè non è nulla di serio. Esperienza documentabile, addirittura adesso si sponsorizzano con la chiave del nostro dominio tramite adword..
    Lato editore sconsigliatissimo in quanto, se avete un idea che funziona, questa viene presa in considerazione dallo staff si melascrivi ed in fine copiata.

  8. accidenti simone, che brutta esperienza!!! sicuramente quello che è successo non è una buona pubblicità per questo sito.

    ovviamente invitiamo i responsabili di melascrivi, qualora volessero, a replicare al commento di simone

  9. @Simone. Sono un editore e di conseguenza la tua testimonianza mi interessa molto.
    Come hai capito che c’era melascrivi dietro al sito copia?
    Ho segnalato a melascrivi il tuo commento e ho chiesto loro una risposta.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.