Sono in arrivo i nomadi digitali

nomadi digitali

Ragazzi state attenti perchè sono in arrivo i nomadi digitali!

Come, non sai chi sono i nomadi digitali? Non preoccuparti, ti spiego tutto io.

Quanti di noi sono insoddisfatti del proprio lavoro e vorrebbero cambiare vita? Io direi circa il 90% delle persone.

E quanti tra questi vorrebbero avere un lavoro che permetta di guadagnare pur girando per il mondo e vedendo ogni volta luoghi diversi? La risposta è: quasi tutti.

Bhè, se la cosa ti sembra irrealizzabile, sappi invece che qualcuno c'è riuscito. Il qualcuno in questione sono due e si chiamano Alberto Mattei e Diego Angelini, che hanno abbandonato i rispettivi lavori ed ora guadagnano grazie alle potenzialità del web.
E ti dirò di più, non solo Alberto e Diego sono diventati nomadi digitali, ma insegneranno a tutti come fare per diventarlo. Infatti hanno lanciato il sito web www.nomadidigitali.it il cui scopo è proprio quello di raccontare le storie di chi è diventato un nomade digitale, oltre che quello di mettere a disposizione degli utenti utili risorse per diventare "liberi".

Per ora il sito web è solo una pagina di lancio, ma puoi comunque iscriverti alla newsletter e periodicamente riceverai delle mail che raccontano di come Diego e Alberto sono diventati nomadi digitali.

L'iniziativa ha avuto talmente tanto sucesso che ne hanno parlato anche l'Ansa e e IsoRadio Rai.

Ma perchè tutta questa attenzione? Il motivo è molto semplice: internet sta cambiando la concezione che abbiamo di lavoro.
Oggi pensiamo che il lavoro sia ufficio, scrivania, computer….. tutti i giorni per 30 anni la stessa storia.
Grazie al web qualcosa sta cambiando. Possiamo sfruttare le nostre capacità, le nostre competenze, le nostre passioni per lavorare non da dietro una scrivania, ma da una spiaggia di Miami, da un cafè di Londra, da un parco a New York.

Per essere nomadi digitali servono solo due cose: un po' di coraggio e soprattutto una buona idea. Tutto qui.

Perchè questa iniziativa ha suscitato il mio interesse? Perchè il mio obiettivo è quello di guadagnare grazie al web per essere finalmente libero dai vincoli di un lavoro inteso in senso "classico".
Non fa per me lavorare tutti i giorni, otto ore al giorno. Voglio poter essere libero, stare con la mia famiglia, lavorada da casa o da ogni altra parte del mondo tranne che in ufficio.
Voglio poter lavorare quando mi pare: se domani non ho voglia non lavoro, magari dopodomani lavorerò 12 ore, e lavorerò anche sabato e domenica, ma sarò io a decidere di farlo.

Se anche tu la pensi come me e come i nomadi digitali segui questo blog e www.nomadidigitali.it, proveremo insieme a conquistare la nostra libertà.


12 commenti su “Sono in arrivo i nomadi digitali”

  1. sono d’accordo con te andrea, soprattutto perchè il web apre molto strade, ed in un periodo come questo in cui soprattutto i giovani faticano a trovare lavoro potrebbe essere una valida via d’uscita

  2. io vivo di web, mangio pane e Internet tutti i santi giorni. E pur se riconosco di fare una vita riposata rispetto a molti altri lavori. Ti assicuro che alla lunga anche questo tipo di lavoro ti logora. La vista in primis :)

  3. purtroppo ogni lavoro ha i suoi pro e i suoi contro. solo che esistono lavoro che hanno molti pro e tanti contro e altri che invece sono l’opposto.

    Bhè, per la vista direi che è un problema che hanno tutti quelli che lavorano al pc :-)

    Quali altre cose negative hai trovato nel tuo lavoro online?

  4. i nomadi digirali e tutto il mondo del web hanno un grande, enorme pregio: stimolare l’imprenditorialità, l’iniziativa autonoma, creare nuove forme di lavoro in un mondo dove DOBBIAMO DIMENTICARE il concetto di lavoro classico, posto fisso, 8 ore al giorno, routine casa-ufficio-ferie.
    Spero che sempre più ragazzi trovino l’entusiasmo di fare delle loro passioni una ragione di lavoro, lo strumento per vivere quotidianamente.
    Frabrizio

  5. ma che marea di str…..e!

    Quelli che scrivono qui sicuramente appartengono alla generazione anni 90 00.

    Cosa ne sapete voi di cosa sia il valore? e come si crea il valore.
    e pensare che esiste una formuletta semplice semplice che lo descrive … capita quella capirete tutto; compresa l’utopia di un lavoro su internet.
    Infine che dire: “ogni generazione è vittima delle sue mode” … ma non pretendo lo capiate oggi, lo capirete tra qualche anno, nel frattempo vi do un consiglio: cercatevi la definizione di valore e le variabili che lo descrivono.

  6. ciao ginko, e grazie per il tuo commento.

    ci tengo a precisare che qui nessuno crede che guadagnare online sia “la gallina dalle uova d’oro” e che si possano fare tanti soldi semplicemente con una formuletta, anzi, più volte è stato detto, anche nei commenti, che guadagnarsi da vivere online è difficile e faticoso, ma ciò non significa che sia impossibile farlo.

    per quanto riguarda il discorso delle mode ritengo semplicemente che il mondo del lavoro si adatti alla società, quindi i cambiamenti della società comportano anche cambiamenti nei modi e negli strumenti usati per lavorare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.