investire in immobili

Come investire nel mercato immobiliare con solo 100 euro

Il mercato immobiliare è da sempre considerato un mercato riservato a chi ha grandi capitali. Comprare degli immobili richiede una notevole liquidità, per questo i piccoli investitori sono sempre stati tagliati fuori da questa tipologia di investimenti. Almento fino ad ora, perchè adesso grazie al web è possibile investire nel mercato immobiliare con solo 100 euro.

Ora sicuramente avrai due domande in testa: la prima è “come è possibile ?” e la seconda è “ma è legale?”. Provo a risponderti nelle prossime righe.

Investire nel mercato immobiliare con capitali ridotti è possibile grazie al crowdfunding immobiliare.
In Italia esistono alcuni portali che si occupano proprio di crowdfunding immobiliare e ti permettono di investire in alcuni progetti selezionati, partendo anche da solo 100 euro. Il tutto ovviamente è legale poichè per operare in questo settore i portali devono essere autorizzati dalle autorità competenti.

Cos’è il croudfunding immobiliare

Il crowdfunding è una modalità di raccolta fondi attraverso il web, tramite dei portali autorizzati.
La raccolta può riguardare sia progetti imprenditoriali in senso ampio, sia progetti immobiliari. Oggi ti parlerò in particolare del crowdfunding immobiliare, che è l’argomento di questo articolo.

Come funziona il crowdfunding immobiliare

Il funzionamento è molto semplice: la società X ha un progetto per l’acquisto, la ristrutturazione e la successiva vendita di un immobile. Per realizzare questo progetto servono 100.000 euro che la società prova a reperire tramite crowdfunding. Propone il progetto ad un portale, che una volta valutata la bontà, lo mette online.
Gli utenti che lo desiderano possono finanziare il progetto, investendo la cifra che vogliono (anche solo 100 euro). A conclusione del progetto, se tutto va per il verso giusto, ottengono indietro la cifra investita più il profitto derivante dall’operazione immobiliare.

Dove investire nel crowdfunding immobiliare

Esistono diversi portali in italia, dove è possibile investire in progetti immobiliari. Personalmente sono iscritto ad un paio di questi ma oggi ti parlerò in particolare di Trusters, che è il portale dove ho fatto il mio primo investimento nel crowdfunding immobiliare.

Come registrarsi a Trusters

Per registrarsi a Trusters ti basterà visitare la pagina www.trusters.it, cliccare in alto su “registrati” ed inserire i dati richiesti. Oltre ai dati dovrai inviare anche un documento di identità. Il processo di registrazione è molto veloce e semplice e sarai subito pronto per fare il tuo primo investimento immobiliare con soli 100 euro.

Come fare il tuo primo investimento nel mercato immobiliare

Una volta registrato a Trusters, per fare il tuo investimento sarà necessario caricare dei fondi nel tuo account cliccando il pulsante “deposito” presente in alto a destra nella tua area riservata. Le modalità per effettuare il deposito sono 2:
– bonifico bancario, che richiedere 2/3 giorni lavorativi
– carta di credito, che permette l’accredito immediato della somma.
Dovrai depositare almeno 100 euro, perchè di solito è questa la cifra minima che puoi investire in ogni singolo progetto.
Una volta depositata la somma, cliccando il pulstante “investi” accederai alla pagina in cui potrai vedere i progetti disponibili ed investire in quello che ti piace di più.
Per ogni progetto sono presenti diverse informazioni riguardo al tipo di immobile, alle caratteristiche principali, alle informazioni di tipo finanziario, al rendimento atteso e ai tempi di restituzione. Se poi desideri altre informazioni puoi contattare direttamente trusters all’indirizzo email dedicato.
La pagina principale della tua area riservata ti fornirà un riepilogo di tutti gli investimenti che hai e delle somme disponibili sul tuo account.

Cosa rischi se investi in Trusters

Ovviamente come ogni altro tipo di investimento, anche questo presenta dei naturali rischi. Potrebbe accadere che non si riesca a vendere l’immobile nei tempi previsti, ed allora i tempi di restituzione potrebbero allungarsi, oppure potrebbe andare male il progetto, potrebbero saltare fuori costi non previsti o altro che potrebbero far diminuire il rendimento atteso o farti perdere parte del capitale investito. Ad oggi queste eventualità non si sono mai verificate con Trusters, ed anche in futuro è probabile che si possa verificare al massimo l’ipotesi di allungamento dei tempi di restituzione, ma è bene che tu sappia i rischi a cui vai incontro, non solo in questo, ma in tutti i tipi di investimento.

Quali sono in vantaggi nell’investire in Trusters

I vantaggi di questo tipo di investimento possono essere facilmente individuati:
1) possibilità di investire nel mercato immobiliare a partire da soli 100 euro, il che lo rende una opportunità di investimento anche per chi dispone di capitali ridotti
2) semplicità di utilizzo: fai tutto online, con il tuo pc o smartphone, in pochi minuti
3) possibilità di investire in immobili anche se non sei esperto, infatti tutti i progetti pubblicati nel portale sono sottoposti ad analisi da parte degli operatori di Truster, che sono esperti nel settore immobiliare e sono senz’altro in grado di valutare la bontà di un progetto
4) durata limitata dell’investimento: di solito in otto massimo dodici mesi il progetto si chiude e ti vengono restituiti sia il capitale che gli interessi (ovviamente se tutto va per il verso giusto
5) possibilità di reperire facilmente tutte le informazioni che ti servono su un determinato progetto, sia consultando tutta la documentazione pubblicata nel sito, sia contattando direttamente gli esperti del portale.
6) affidabilità del portale, che è cresciuto molto in questi ultimi tempi, riscuotendo un grande successo tra gli investitori. Il rovescio della medaglia è che i progetti da finanziare riescono a raggiungere la cifra richiesta in pochi minuti, quindi se vuoi investire devi essere pronto a collegarti nel giorno e nell’ora in cui si apre il progetto che ti interessa per non rischiare di rimanere fuori.

E adesso che si fa?

Ora è il momento di investire. Come ti ho detto, ho fatto il mio primo investimento con Trusters poche settimane fa. Per ora la cifra è minima, solo 100 euro, per provare il funzionamento del portale. Naturalmente ti terrò aggiornato sull’andamento dell’investimento e se deciderò di farne degli altri. Se vuoi rimanere aggiornato ti consiglio di iscriverti alla mia newsletter, riceverai in regalo l’ebook Da zero a 1000 dove ti illustro le varie strategie che mi hanno persomesso di generare una rendita online da oltre 1000 euro al mese.


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.