7 modi per guadagnare online con Amazon

7 modi per guadagnare online con Amazon

Amazon è una delle aziende più grandi e conosciute al mondo. Il suo fondatore, Jeff Bezos, secondo Forbes è l’uomo più ricco del mondo, con un patrimonio stimato di oltre 130 miliardi di dollari.
Amazon vende in tutto il mondo e per dare un’idea del giro d’affari che è in grado di sviluppare, solo nel 2018 ha fatturato circa 230 miliardi di dollari con un utile netto di oltre 11 miliardi di dollari.

Scrivo questo non perchè voglia decantare le lodi di Amazon (il buon Jeff se ne sbatte altamente delle mie lodi), ma solo per inquadrare la questione: attorno ad Amazon girano tantissimi soldi; noi che facciamo business online, come possiamo accaparrarci una minima, infinitesimale, parte di tutto questo denaro?

La buona notizia è che esistono diversi modi per guadagnare grazie ad Amazon, che proveremo a riassumere in questo post. Partiamo subito!

1) Amazon Affiliate Program

Il primo e più immediato modo per guadagnare con Amazon è quello di sfruttare il suo programma di affiliazione.
Una volta registrato non devi fare altro che individuare quali prodotti ti interessano, prelevare il relativo link di affiliazione dalla tua area riservata e promuoverlo come meglio credi. Ogni volta che qualcuno farà un acquisto tramite il tuo link, riceverai una commissione. Le commissioni variano in base alla tipologia di prodotto e vanno dall’1,5% fino a circa il 12%. Ricevi in pagamenti ogni mese, appena raggiunti i 50 euro di commissioni.

2) Amazon Influencer Program

Amazon Influencer Program è una sorte di programma di affiliazione riservato agli influencer. Per partecipare non è necessario avere milioni di follower, ma solo dei profili social su Instagram, Twitter, Facebook o YouTube che devono essere approvati per entrare a far parte del programma. I profili Twitter o YouTube, se rispettano i requisiti richiesti, vengono approvati in tempo reale, mentre Per Facebook e Instagram servono fino a 5 giorni lavorativi.
Una volta dentro avrai a disposizione il tuo negozio personale, lo storefront, dove potrai promuovere i prodotti di Amazon.
Anche qui le commissioni sono variabili, e arrivano fino al 10%.

3) Vendita su Amazon

Se hai una attività commerciale, Amazon ti permette anche di vendere i tuoi prodotti tramite il proprio sito. Per farlo ti basta aderire al programma vendita su Amazon.
Una volta entrato nel programma avrai la possibilità di caricare i tuoi articoli tramite la tua area riservata e di venderli in ben 5 marketplace di amazon: oltre ad amazon.it i tuoi prodotti saranno disponibili anche su Amazon.co.uk, Amazon.fr, Amazon.de e Amazon.es .
Amazon ti verserà i proventi delle vendite dei tuoi articoli ogni 14 giorni, direttamente sul conto corrente indicato in fase di registrazione.
L’adesione al programma vendita su Amazon ovviamente ha dei costi. Puoi scegliere tra due piani tariffari: puoi decidere di pagare 0,99 centesimi per ogni articolo più una commissione sulle vendite (piano consigliato per chi pensa di realizzare meno di 40 vendite al mese) oppure puoi scegliere di pagare un fisso mensile di 39 euro più le commissioni sulle vendite (adatto per chi pensa di ottenere elevati volumi di vendita).
Vendita su Amazon è un’ottima opportunità per le piccole imprese di espandere i propri mercati sfruttando la reputazione e la fama di Amazon.

4) Amazon FBA

FBA significa “fulfillment by Amazon” , e rappresenta lo step successivo rispetto alla vendita su amazon dove sei tu che devi gestire tutto il processo di vendita.
Grazie ad Amazon FBA invece, sarà lo stesso Amazon a gestire tutto il processo di vendita dei tuoi articoli. Tu non dovrai fare altro che spedire la merce presso uno dei centri Amazon, poi saranno loro che gestiranno autonomamente tutte le fasi successive.
Questo ti permetterà di ridurre notevolemente le varie incombenze legate alla vendita, oltre a poter usufruire di altri vantaggi, come ad esempio la possibilità per i tuoi prodotti di beneficiare della spedizione Prime.
Inoltre, grazie alla gestione multicanale puoi sfruttare i servizi di logistica di Amazon anche per vendite provenienti da altri piattaforme, come ad esempio il tuo sito di e-commerce.
Tutto questo ovviamente ha un costo che varia in base alla quantità, dimensione e peso della merce che verrà stoccata nei magazzini amazon. Puoi trovare tutti i dettagli nella pagina logistica di Amazon .
Una interessante opportunità di business offerta da Amazon FBA è quella di acquistare prodotti nel mercato cinese, farli recapitare direttamente presso i magazzini Amazon e venderli online tramite Amazon o altre piattaforme. In questo modo non devi dotarti di alcuna infrastruttura perchè la merce non passa fisicamente da te. A questo proposito, se sei interessato a questa opportunità di business con Amazon, ti consiglio di ascoltare questo interessante podcast di investhero, dove Antonio Vida, uno dei maggiori esperti italiani di Amazon FBA, spiega come fare business sfruttando la logistica di Amazon.

5) Amazon Handmade

Se sei un artigiano e realizzi e vendi prodotti unici, Amazon ti mette a disposizione un programma dedicato, Amazon Handmade.
Grazie a questo programma puoi vendere i tuoi prodotti fatti a mano su Amazon, ampliando notevolmente il tuo mercato.
In più, come avviene con Amazon FBA, anche handmade ti permette di sfruttare la logistica di Amazon per stoccare, imballare e spedire i tuoi prodotti.
Per aderire ad Amazon Handmade occorre inviare un’apposita richiesta, compilando un form online.
Per quanto riguarda i costi, amazon tratterrà il 12% (fino al 31 dicembre 2019, poi dovrebbe passare al 15%) su ogni vendita realizzata.

6) Amazon Business

Amazon Business è il servizio che viene messo a disposizione di quei venditori che intendono vendere i propri prodotti alle aziende, oltre che ai clienti privati.
Se hai già un account come venditore professionale puoi richiedere gratuitamente il logo venditore business dalla pagina ufficiale di Amazon Business.

7) Kindle direct publishing

L’ultimo modo per guadagnare con Amazon di cui ti parlerò in questa mini guida è riservato a chi intende guadagnare vendendo libri cartacei o ebook.
Grazie al programma Kindle direct publishing puoi autopubblicare le tue opere che saranno vendute direttamente nello store di Amazon.
Avevamo parlato di self publishing in questo blog nel lontano 2011, e da allora il fenomeno dell’autopubblicazione si è notevolmente espanso e per molti rappresenta una ottima opportunità di guadagno online.
La cosa interessante di Kindle direct publishing è che puoi pubblicare le tue opere sia in formato ebook che in formato cartaceo.
Amazon inoltre ti fornisce gratuitamente un codice ASIN (Amazon Standard Identification Number) per gli ebook e un codice ISBN per i libri cartacei.
L’adesione al programma di autopubblicazione di Amazon non ha dei costi.
Per ogni vendita di ebook che realizzerai ti spetterà una royalty del 70%, mentre per i libri cartacei la royalty è pari al 60% (da cui devono essere detratti i costi di stampa e spedizione).
I pagamenti vengono fatti mensilmente.

Come vedi questi sono tutti ottimi strumenti per guadagnare online grazie ad Amazon. Alcuni possono essere adatti a tutti come ad esempio il programma di Affiliazione o l’autopubblicazione, mentre per altri sono necessari particolari requisiti.
Ma la cosa più importante è che anche tu, usando questi strumenti, potrai trarre vantaggio dall’enorme giro d’affari che ogni giorno genera Amazon, il più grande sito di ecommerce del mondo.

Conosci altri metodi per guadagnare online con Amazon?
Che ne pensi di quelli riportati in questo articolo?

Se ti interessa approfondire questi argomenti, ti consiglio questi testi:


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.