Quanto E Come Guadagnano i Blog Più Ricchi Del Mondo

Oggi dedichiamo questo nuovo post ai blog americani che permettono guadagni letteralmente spaventosi ai loro proprietari e alle tecniche e strategie adottate da questi ultimi per ottenere la fama ed il successo.
Vorrei specificare, inoltre, che questo nuovo articolo rappresenta un estrapolato (ovviamente in italiano) di questo articolo di incomediary durante il quale citerò molto spesso delle parti dell’articolo in questione, un articolo che si riferisce al 2009.
Allora, cosa aspetti: continua a leggere  per scoprire quali sono i blog più famosi al mondo, quanto guadagnano e, soprattutto, quali metodi utilizzano per raggiungere i loro obiettivi!

RAGGIUNGERE LA VETTA

Michael Dunlop (colui che ha pubblicato l’articolo di incomediary) inizia con una breve ma convincente premessa: i blog che lui prende in considerazione sono quelli che hanno ottenuto maggiori risultati nel 2009 e che considera come un vero e proprio punto di riferimento per chiunque volesse iniziare la carriera del blogger.  Questi blog (per l’esattezza 30 inseriti in una tabella contenente il titolare, il nome del blog, il guadagno mensile ed il metodo principale di guadagno) mostrano guadagni spaventosi e sono frequentati, praticamente, da centinaia di migliaia di visitatori ogni giorno.
I guadagni indicati nella tabella, ad ogni modo, non rispecchiano esattamente la realtà ma sono dei valori piuttosto vicini ad essa.
Giusto per fare un esempio concreto, guarda questo blog, The Huffington Post, che guadagna $2,330,000 (ti ricordo che gli americani utilizzano la virgola al posto del punto utilizzato da noi per indicare le migliaia) ogni mese principalmente tramite meccanismi ppc (pay per clic come per esempio il sistema che fornisce adsense).  

Ovviamente, ci sono altri esempi  ma ho voluto citare solo quello che, francamente, è riuscito a colpirmi maggiormente poiché è un risultato che io consideravo irraggiungibile e che mi ha permesso di comprendere come la carriera di un blogger non abbia limiti di guadagno.
C’è però da aggiungere che tutto questo ha un prezzo: infatti, bisogna ricordarsi che prima di ottenere questi risultati è necessario impegnarsi a fondo applicando le giuste strategie ma, soprattutto, non avendo il timore di agire. Questo poiché, (ho potuto constatarlo di persona negli ultimi tempi) molto spesso la causa principale del fallimento di un sito e di un blog è la mancanza di voglia di lavorare: molti di noi, per esempio, pensano che basti semplicemente aprire un blog per guadagnare fiumi e fiumi di soldi.
Ovviamente, come d’altronde per ogni altro aspetto della vita, questo è completamente falso poiché bisogna comprendere che nessuno regala niente per niente.  Di conseguenza, bisogna sempre tenere bene in mente il nostro progetto e, soprattutto concentrarci sulle fonti di guadagno che più combaciano con il nostro progetto.

Quest’ultime, essenzialmente, sono l’advertising banner, le campagne cpm, le vendite d’affiliato e il ppc.
Tutti questi metodi rappresentano le strategie utilizzate dai blog di successo per guadagnare su internet e sono i metodi tradizionali che potremmo utilizzare anche noi per incrementare i nostri guadagni.
Entrando più nello specifico,  l’advertising banner rappresenta la vendita di banner pubblicitari da inserire nel nostro sito e consentono un guadagno concreto e costante nel tempo poiché non dipendono dal numero di clic che riusciamo a generare.
Le campagne cpm (cost per impression), invece, sono le campagne in cui veniamo retribuiti per le impressioni di banner pubblicitari (per farti un esempio concreto, pensa a virgilio banner).
Le vendite d’affiliato, invece, sono delle alternative diventate piuttosto popolari di recente (soprattutto in Italia) che richiedono di inviare l’utente presso il sito dell’affiliato in modo che acquisti il prodotto: se tutto ciò avviene, noi abbiamo diritto ad una percentuale del valore del prodotto. Infine, le campagne cpm sono le, ormai, classiche campagne utilizzate in tutto il mondo, cui il maggior esponente è senza ombra di dubbio adsense.
  

CONCLUSIONE

Per concludere in bellezza questo mio articolo, vi invito a leggere l’articolo di incomediary (lo potrai trovare a questo indirizzo) poiché, al suo interno, troverete delle utilissime risorse gratuite (purtroppo in lingua inglese) oltre ad un articolo che vi descriverà perfettamente le potenzialità del blogging e che, onestamente, è riuscito a prendere persino me.
Ad ogni modo, colgo, come mio solito, l’occasione per ringraziarvi della lettura di questo mio articolo e vi sprono a commentare nel caso abbiate curiosità, domande o semplicemente vogliate inserire un vostro commento.  Approfitto, infine, per salutarvi ed augurarvi un buon proseguimento.


6 commenti su “Quanto E Come Guadagnano i Blog Più Ricchi Del Mondo”

  1. Per guadagnare bisogna lavorare, io ho raccolto un pò di progetti sul mio sito. Vi invito a darci un’occhiata sono tutte proposte lavorative veritiere. Per alcune bisogna investire ed aprirsi una partita iva ma ce ne sono anche dove lo startup è gratuito.

    Se vi va di vederlo: http://guadagnareinproprio.jimdo.com

    Inoltre sul sito è possibile richiedere assistenza informatica GRATUITA!!!

    saluti
    Luca

  2. Quelle cifre sono da sogno avanzato… ma sognare non costa nulla.

    Penso concordiamo tutti che non sia assolutamente facile ma io mi chiedo sempre: se ci sono riusciti gli altri perchè non possiamo farlo noi?… :D

    In generale complimenti per il sito… non solo per questo articolo.

    @luca

    ho buttato un occhio al volo… domani mi concentro di più e valuto il tutto

    ciao ad entrambi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.