Ti racconto il mio secondo investimento in equity crowdfunding

Come ti avevo promesso nel post di qualche giorno fa, in cui ti parlavo dei miei obiettivi di business online per il 2021, oggi ti parlerò del mio secondo investimento in equity crowdfunding, fatto ormai qualche settimana fa. Ti parlerò del perchè ho scelto di investire in questa particolare impresa e come l’ho fatto.

Cos’è l’equity crowdfunding

Prima di entrare nel dettaglio del mio investimento in equity crowdfunding, se non lo sai ti spiego brevemente di cosa stiamo parlando.
Per equity crowdfunding si intende un investimento collettivo in equity, cioè in quote di proprietà di una azienda. E’ un po’ quello che succede quando acquisti azioni in borsa: compri un pezzo di una società. In questo caso non parliamo di società quotate in borsa, quindi l’investimento avviene attraverso portali regolarmente autorizzati che raccolgono finanziamenti per progetti di questo tipo.
Quando fai un investimento in equity crowdfunding, acquisti quote di una società non quotata in borsa. Spesso si tratta di startup, ma puoi investire anche in PMI.
E’ inutile che ti dica che uni investimento in equity crowdfunding comporta un alto rischio, pertanto non voglio assolutamente indurti a fare un investimento di questo tipo, ma semplicemente raccontarti la mia esperienza. Se poi deciderai di investire in una startup o PMI, allora ricordati sempre di rischiare solo denaro che sei disposto a perdere.
Se vuoi approfondire il mondo dell’equity crowdfunding, ti invito a leggere la mia guida gratuita su come investire online in startup e piccole imprese con l’equity crowdfunding.

Equity crowdfunding vs crowdfunding immobiliare

Se hai sentito parlare di equity crowdfunding, molto probabilmente avrai sentito parlare anche di crowdfunding immobiliare, ma qual è esattamente la differenza tra questi due tipi di investimento?
La differenza principale è che mentre nell’investimento in equity crowdfunding diventi proprietario di un pezzetto di una azienda, con il crowdfunding immobiliare prendi parte ad un investimento immobiliare e non acquisti quote di proprietà di una azienda.
Anche l’obiettivo dei due investimenti è diverso: se investi in equity, probabilmente speri in un exit, e quindi vendere le tue quote a qualche azienda che vuole acquistare la startup , oppure speri che la società si quoti in borsa. Se investi in crowdfunding immobiliare, allora alla scadenza prestabilita, se il progetto immobiliare si conclude come ci si aspetta, riceverai indietro i tuoi soldi più un rendimento percentuale.

Qualche cenno sul crowdfunding immobiliare

Il crowdfunding immobiliare non è argomento di questo post, per questo se ti interessa l’argomento ti invito a leggere la mia guida su come investire nel mercato immobiliare con soli 100 euro, dove ti spiego come investire nel crowdfunding immobiliare e ti parlo dei miei investimenti in questo ambito.

Come e dove investire in equity crowdfunding

Per investire in equity crowdfunding dovrai utilizzare uno dei tanti portali autorizzati presenti in Italia. Questa è una breve lista dei portali di equity crowdfunding più conosciuti:
– mamacrowd
– starsup
– crowfundme
– walliance
– back to work 24
– we are starting
– 200 crowd
Alcuni di questi portali, oltre a promuovere progetti di equity crowdfunding, permettono di investire anche in crowdfunding immobiliare.
Personalmente, per il mio primo investimento in equity crowdfunding ho utilizzato 200 crowd, mentre per l’investimento di cui ti parlerò tra poco ho usato mamacrowd. Con entrambi mi sono trovato molto bene.

Il mio investimento in equity crowdfunding

Finalmente ti svelo il mio investimento in equity crowdfunding, fatto qualche settimana fa tramite il portarle mamacrowd.
Ho investito in Lifegate, una società che opera nel business della sostenibilità. E’ già un’azienda avviata e molto nota, pertanto non stiamo parlando di startup.
Perchè ho scelto di investire in questa società? Essenzialmente per due ragioni:
1 – ritengo che quello della sostenibilità sia un trend in crescita, sul qualche vale la pena investire, perchè nei prossimi anni probabilmente il mercato si espanderà
2 – condivido in pieno i valori che porta avanti Lifegate
Poi, se oltre a questo si riesce anche a fare un po’ di profitto, ben venga!
Ovviamente, trattandosi di un investimento ad alto rischio, ho dedicato solo una piccola parte del mio portafoglio, perchè quando si investe è importante diversificare gli asset, non solo per tipologia ma anche per grado di rischio. Una corretta asset allocation è fondamentale per essere un investitore profittevole.

Considerazioni finali

Se stai valutando anche tu di investire in equity crowdfunding, ricorda di inserire questo investimento all’interno di una correttta asset allocation.
Ricorda anche di rivolgerti sempre a portali autorizzati (la lista che trovi sopra non è esaustiva ma è un buon punto di partenza).
Ricorda anche che se investi in startup puoi godere di interessanti agevolazioni fiscali, e per saperne di più ti puoi rivolgere ad un professionista del settore.

Hai mai investito in equity crowdfunding?
Su quali startup hai puntato o pensi di puntare per un possibile investimento?


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.